Dolci per San Valentino

Gli alimenti prescelti per preparare le pietanze da servire, a casa o al ristorante, per la cena di San Valentino, sono comunemente conosciuti per il loro potere afrodisiaco.
Il termine “afrodisiaco” deriva da Afrodite, dea dell’amore nella mitologia greca, e viene utilizzato per indicare quelle sostanze che sono, o si presume che lo siano, in grado esaltare e aumentare lo stimolo sessuale.

Ora, premesso che il semplice mangiare questi alimenti non procura un immediato stimolo afrodisiaco, e che la passione amorosa deriva soprattutto da un benessere personale e da una profonda intesa con il proprio partner, non si può negare che in alcuni di questi cibi siano presenti sostanze stimolanti.

Il cioccolato, un alimento ricco di neurotrasmettitori  che il cervello sintetizza normalmente in momenti di benessere. Tra questi c’è la feniletilamina, la sostanza che produciamo quando ci innamoriamo, e la serotonina che svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dell’umore e della sfera sessuale. Mangiare cioccolato quindi induce un senso di benessere simile a quello successivo all’atto sessuale.

Torta di riso con ciliegie

Torta di cioccolato e mandarinetto

Dolce San Valentino

Dolci per San Valentinoultima modifica: 2012-02-14T17:30:00+00:00da sagredok

Lascia un commento